Iperemia reattiva post-occlusiva (PORH)

L’iperemia reattiva post-occlusiva (PORH) è utilizzata per indagare e valutare la funzione microvascolare (funzione endoteliale). Il test prevede misurazioni della perfusione ematica prima, durante e dopo l’occlusione.

Caratteristiche PeriFlux System 5000 Caratteristiche PeriCam PSI NR
Controllo automatic della pressione. Elevate risoluzione spaziale e temporal.
Protocolli PORH programmabili. Eccellente riproducibilità.
Registrazione delle aree iperemiche e tempi di risposta.
Normalizzazione della temperature cutanea.

PeriFlux System 5000 – con sonda laser Doppler e manicotto standard – può essere utilizzato per monitorare una reazione PORH. In questo caso, la sonda laser Doppler viene posizionata distalmente al manicotto, che viene quindi gonfiato a una pressione ben al di sopra della pressione ematica sistolica. Dopo un’occlusione da tre a cinque minuti, la pressione viene rilasciata istantaneamente e viene valutato il segnale laser Doppler. Alcuni parametri importanti da valutare includono il tempo di perfusione a riposo, tempo di recupero a metà (time of half recovery), variazione percentuale dal livello basale, perfusione massima e area sotto la curva.

Caratteristiche:

  • Generazione automatica di report specifici per PORH
  • Possibilità di aggiungere altre tecniche complementari come il laser Doppler a controllo termico

L’imager microcircolatorio, PeriCam PSI System, può essere utilizzato anche per studiare il PORH. Dotato di una telecamera CCD in grado di acquisire immagini con una velocità fino a 100 fps, PeriCam PSI System può sia monitorare la dinamica della risposta sia generare una visione spaziale della distribuzione del sangue in una determinata area.

Caratteristiche:

  • Tecnologia laser speckle
  • Velocità video, aree ampie
WordPress Lightbox Plugin